Il «silenzio» di Magritte

Leave a comment

Opera: René Magritte, Il maestro di scuola, 1955.

Le opere di Magritte sembrano pervase da una spessa coltre di silenzio.
Un silenzio che ovatta le forme, che avvicina i colori sopprimendone gli schianti ed i contrasti.
Oggetti e figure, componenti d’immagine creano fra loro un sottile giuoco di sovrapposizioni per il quale ogni elemento pare vivere in una dimensione sua propria, quasi isolato nel contesto dal resto che gli si trova intorno. Non v’è stridore né sostanziale armonia, non contrasto: solo sottili forme di silenziosa ed inosservata solitudine.

La Luna e il Maestro di scuola

Chissà se il maestro di scuola
osserva avidamente la Luna.
Se essi si stringono ed abbracciano
in un unico e passionale sguardo
immerso nel silenzio della notte
ed ignoto agli osservatori
oppure
stanno solo fissando un punto nel vuoto
senza nessun incontro o condivisione,
uniti soltanto dalla medesima solitudine.

(ispirato al dipinto di Magritte)
Alexis
17.07.2009

Vai al sito