«Unique» di Francesca Biasetton

Leave a comment

«Cos’è l’arte della calligrafia? Francesca Biasetton lo svela qui, in modo affascinante e personale, attraverso le sue tele e le immagini di alcune sue opere su commissione per grandi eventi (ad esempio i XX Giochi Olimpici Invernali), accompagnate da due brevi testi. L’esplorazione del valore della scrittura, in quanto segno svincolato dal significato delle parole in cui il gesto appassionato della mano scorre libero e sovrano, infrange le regole e il dominio della serialità della nostra epoca. Il risultato è un coinvolgente itinerario in cui la calligrafia si attesta, in tutto e per tutto, come arte ricca e articolata. Ne esce valorizzata in modo eccelso la negazione della normalizzazione, e l’indisciplina risulta armonica, elegante, raffinata: “unique”.»

È con grande piacere che segnaliamo l’uscita di questo testo dell’artista Francesca Biasetton, «UNIQUE. WHAT IT SAYS, HOW IT LOOKS» (Canneto Editore, 2014).

Francesca Biasetton, calligrafa e illustratrice, spazia da un’espressività classica a una sperimentale, entrambe all’insegna di una creatività non banale, non ultima un’originale esplorazione estetica dell’asemic writing. Lavora con i segni, i caratteri, i simboli, ma non solo, nella convinzione che la calligrafia contemporanea sia sempre più significativa per unicità, in opposizione al dominio della serialità nella nostra epoca. Oltre a tenere workshop e conferenze, è Visiting Professor presso la Naba – Nuova Accademica di Belle Arti di Milano. Dal 2011 ricopre il ruolo di Presidente dell’Associazione Calligrafica Italiana.