La «macchina di Turing»

Leave a comment

Niente mi sembra più adatto che cominciare con una profezia: «sono dell’idea che alla fine del nostro secolo, l’uso delle parole e il pensiero delle persone colte si saranno talmente modificati da permettere di parlare di macchine pensanti senza incontrare difficoltà di comunicazione». Alan Turing ha certamente lasciato dopo di sé la più sviluppata scienza odierna, quella informatica e  tecnologicamente legata ai calcolatori, ma senza dubbio ha anche lasciato uno dei quesiti fondamentali, certamente non nuovo ma affrontato in maniera nuova: cos’è l’intelligenza?

Leggi il documento completo: Aspetti filosofico e tecnico della Turing Machine.